Presidio al carcere di Cremona

Dai fatti del G8 2001 alla ormai nota rappresaglia di Santa Maria Capua Vetere, passando per la quotidianità delle infinite gabbie di questo sistema, lo stato oggi come ieri reprime, tortura e uccide.
La vendetta di stato si accanisce su Luca, rinchiuso nel carcere di Cremona, a 20 anni dalla rivolta di Genova.
A chi mise in atto pratiche di insorgenza, ai ribelli di ieri e di oggi, va tutta la nostra complicità, ed estendiamo la solidarietà ai prigionieri rinchiusi in questa infame galera.

Presidio presso il carcere di Cremona
Sabato 24/7/2021 dalle ore 18
Ritrovo in via Palosca (lato est)
da Brescia ritrovo 16:30 – parcheggio casello Brescia centro

9 luglioapericena vegan chiacchere libere sull'eredità di quei giorni: capitalismo globalizzato e repressione sociale Proiezione di materiale audiovisivo

Non per ricordare ma per continuare a lottare!

Venerdì 9 luglio presso il circolo anarchico Ettore Bonometti in vicolo Borgondio, 6 (BS – quartiere Carmine)
Dalle 19.30 apericena vegan
Dalle 20.00 chiacchere libere sull’eredità di quei giorni: capitalismo globalizzato e repressione sociale
Proiezione di materiale audiovisivo

Venerdì 25 Settembre – Quelli erano i tempi… e oggi che tempi sono?

Quelli erano i tempi


Venerdì 25 Settembre
ore 19:30 apericena vegan
ore 21 incontro e presentazione del libro “Quelli erano i tempi” di Mau

Il mondo post-pandemico è, se possibile, peggio di quello precedente. Sempre più esercito e polizia nelle strade, lager galleggianti dove stipare migranti, repressione preventiva e difesa assoluta del capitalismo come unica salvezza. La narrazione della memoria è avvelenata e tende ad appiattire sullo stesso piano lo stragismo fascista e l’esperienza rivoluzionaria, falsando la storia. Ricordare quegli anni 70, di lotta e rivoluzione, per comprendere meglio cosa è cambiato rispetto ad allora e provare a capire come confrontarci con i tempi moderni.
Come è cambiato il clima politico, la repressione e il sistema carcerario rispetto ad allora?
Incontro di confronto tra l’esperienza rivoluzionaria degli anni 70 e il mondo di oggi.

All’incontro parteciperanno Mau, militante delle Brigate Rosse, e Ario, militante della brigata Walter Alasia.

Domenica 9 Febbraio: Contro ogni esercito e mercante di morte

Domenica 9 Febbraio, ore 18:30
Incontro antimilitarista a cura di Daniele Ratti:

La trasformazione del mondo militare ed il suo costo sociale.
Un percorso del nuovo mondo militare attraverso l’analisi del libro bianco della difesa. Le collaborazione tra università e struttura militare. I costi sociali dell’apparato militare, la nuova immagine del militare attraverso la Cooperazione Civile Militare nelle “missioni di pace”.
A seguire buffet vegan e sbevazzo benefit circolo anarchico Bonometti

Cineforum Febbraio: Rassegna antimilitarista

Cineforum Febbraio Rassegna Antimilitarista

Ogni Giovedì di Febbraio, ore 21
6 Febbraio – Valzer con Bashir – (2008) Ari Folman
13 Febbraio – Gerra Hemen Hasten Da / La guerra empieza aquì – (2017) Joseba Sanz(Annullato)
13 Febbraio – Non uccidere – (1961) Claude Autant-Lara
20 Febbraio – Materia Oscura – (2013) Massimo D’Anolfi, Martina Parenti
27 Febbraio – Queimada – (1969) Gillo Pontecorvo

TATTOO CIRCUS – 25/26 Gennaio 2020

tattoo circus

La tattoo circus è un evento itinerante ed autogestito. Si basa sulla partecipazione di tatuatrici e tatuatori che mettono a disposizione la loro arte per dare un sostegno concreto ai prigionierx rinchiusi nelle infami galere. Appoggiando una critica radicale al carcere e al suo mondo, riportiamo il tatuaggio tradizionale occidentale alle sue origini galeotte e di strada!

Guarda il programma e i tatuatorx presenti